Forum Donne Mediterraneo

read Forum Internazionale delle Donne del Mediterraneo (FIDM)
read 59esima sessione della Commissione sulla Condizione delle Donne
read ATTI Incontro Internazionale settembre 2014
read Volume CULTURA, ALIMENTAZIONE E VIOLENZE: STORIE DI DONNE DI OGNI ETA' E PAESE
read DICHIARAZIONE FINALE DI TORINO
read REPORT Incontro Internazionale Etica Globale e Pari Opportunità, 2° Congresso di Medio Termine EFUCA
read VI ASPETTIAMO A TORINO
read NEWSLETTER 5 Incontro Internazionale Etica Globale e Pari Opportunità
read NEWSLETTER 4 Incontro Internazionale Etica Globale e Pari Opportunità
read Patrocinio dell'UNESCO per l'Incontro Internazionale Etica Globale e Pari Opportunità
read Video della conferenza stampa del 2 luglio 2014
read Conferenza stampa di presentazione dell'Incontro Internazionale Etica Globale e Pari Opportunità
read NEWSLETTER 3 Incontro Internazionale Etica Globale e Pari Opportunità
read Newsletter 2 Incontro Internazionale Etica Globale e Pari Opportunità
read Newsletter 2 Incontro Internazionale di Formazione "Etica Globale e Pari Opportunità"
read CONCORSO INTERNAZIONALE Cultura, alimentazione, violenza: storie di donne di ogni età e Paese
read Incontro internazionale di Formazione Etica Globale e Pari Opportunità: il contributo delle donne allo sviluppo d'Europa e del Mediterraneo
read Premio di Laurea Tullia Romagnoli Carettoni

Attività 2014

read Le rivoluzioni nei Paesi del Maghreb: per le donne opportunità o regresso? 30 maggio 2013
read 58 sessione Commissione sullo Stato delle Donne
read CONFERENZA INTERNAZIONALE L'Acropoli: un monumento unico del Patrimonio dell'Umanità - Il ritorno dei marmi
read CONFERENZA INTERNAZIONALE L'Acropoli: un monumento unico del Patrimonio dell'Umanità - Il ritorno dei marmi
read UN WEEKEND PER IL PATRIMONIO PIEMONTESE
read Convegno "Santa Caterina d'Alessandria dei segni e dei poteri"

Attività 2011

read Le Donne fanno economia marzo 2011
read LE DONNE FANNO...ECONOMIA
read Il FIDM partecipa alla 55esima Conferenza Generale sullo Stato delle Donne
read Relazione finale 55esima Commissione sullo Stato delle Donne

Attività 2010

read "Principi e metodi di un'educazione finanziaria per il XXI secolo: risparmio, credito e investimenti"
read 18 - 20 novembre 2010: Principi e metodi di un'educazione finanziaria per il XXI secolo: risparmio, credito ed investimenti
read La risposta delle donne alla crisi economica mondiale

Attivita' 2009

read Tavola Rotonda Pari opportunità per TUTTI e Workshop Promozione del ruolo femminile -21 novembre 2009
read 8 marzo a Torino e in Provincia
read 8 marzo 2009 - On line gli interventi dell'Incontro Internazionale del 10 dicembre 2008
read Conferenza internazionale: The Global Financial Crisis - Implications For Women

Attività 2008

read 10 dicembre 2008. Costruire la Pace con il Dialogo Interculturale: la parola alle donne di Palestina, Israele e Italia
read 8 maggio 2008. Palestina ed Israele. Donne e Organizzazioni Internazionali insieme per il Dialogo e la Pace
read CONCORSO "La Fabbrica nel Paesaggio 2012"

Attività 2007

read 14-15 giugno 2007. Incontro Internazionale di Formazione
read 23 ottobre 2007. Seminario Pari Opportunita' per tutti in Italia e nel bacino del Mediterraneo

Attivita' 2005

read 23-26 novembre 2005. VI Congresso FIDM

Pubblicazioni

etica globale

Quaderno 107 Etica Globale e Pari Opportunità: Il Contributo delle Donne allo Sviluppo dell'Europe e del Mediterraneo

2° CONGRESSO DI MEDIO TERMINE DELLA FEDERAZIONE EUROPEA DEI CLUB, CENTRI E ASSOCIAZIONI UNESCO (EFUCA/FEACU) TORINO, ITALIA, 11/14 SETTEMBRE 2014 DOCUMENTS AND INTERVENTIONS
Centro UNESCO di Torino Collana Ricerca e Didattica , 2014, LIBRO

libro donne

CULTURA, ALIMENTAZIONE E VIOLENZE: STORIE DI DONNE DI OGNI ETÁ E PAESE


Centro UNESCO di Torino , 2014, LIBRO

Quaderno 103 "LE RIVOLUZIONI NEI PAESI DEL MAGHREB: PER LE DONNE OPPORTUNITA' O REGRESSO?"

Presentazione della ricerca UE "I diritti delle donne nelle transizioni democratiche. La Primavera araba". Roma, 20 maggio 2013, Camera dei Deputati.
Centro UNESCO di Torino, 2013, LIBRO

Quaderno 76 cover

1948-2008 60mo Anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

Costruire la Pace con il Dialogo Interculturale: la parola alle donne di Palestina, Israele e Italia
Collana Ricerca e Didattica Centro UNESCO di Torino, 2009, LIBRO

Viedo Melting Box 2007

Il Forum Internazionale delle Donne del Mediterraneo: Melting Box

Atti del Seminario \'Pari Opportunita\' per Tutti in Italia e nel bacino del Mediterraneo\', Torino 23 ottobre 2007, Lingotto Fiere
A cura del Centro UNESCO di Torino , 2008, LIBRO

quaderno 69 cover

QUADERNO 69

Palestina e Israele. Donne e Organizzazioni Internazionali insieme per il Dialogo e la Pace
Collana Ricerca e DIdattica Centro UNESCO di Torino, 2008, LIBRO

14-15 giugno 2007

Pari opportunita' per tutti in Italia e nel bacino euro-mediterraneo

Atti dell\'Incontro Internazionale di Formazione organizzato dal Forum Internazionale delle Donne del Mediterraneo, Torino 14-15 giugno 2007
Italiano, Inglese, Francese, 2007, LIBRO

I Diritti dell\'uomo e i Diritti della donna nei Balcani

I Diritti Umani e i Diritti della donna: quale la situazione nel mediterraneo e nei Balcani?

Seminario Internazionale, atti
Centro UNESCO Torino, 2004, LIBRO

donne migrazione e dialogo interculturale

DONNE, MIGRAZIONE E DIALOGO INTERCULTURALE: TORINO ED IL MEDITERRANEO

Atti del Seminario Internazionale di Torino 5 aprile 2003
Edizione in italiano, inglese e francese, 2003, LIBRO

FIDM 1997 cover

IL FORUM INTERNAZIONALE DELLE DONNE DEL MEDITERRANEO - RESEAU UNESCO A TORINO

Atti del Convegno di presentazione del 17 ottobre 1997
Edizione in italiano, inglese, francese, 1998, LIBRO

avventura della donna

L'AVVENTURA DELLA DONNA DEL SUD E NORD DEL MEDITERRANEO: QUALI DIRITTI, QUALI DOVERI ?

Atti del Seminario svoltosi a Torino il 3 luglio 1998
Edizione in italiano, inglese, francese, 1998, LIBRO

03 SET 2007

14-15 giugno 2007. Incontro Internazionale di Formazione

Pari Opportunita' per tutti in Italia e nel bacino euro-mediterraneo

L’incontro Internazionale “Pari Opportunità per tutti in Italia e nel bacino euro-mediterraneo”, organizzato dal Forum Internazionale delle Donne del Mediterraneo, il Centro UNESCO di Torino e il Centro Internazionale Ipazia-UNESCO Donne e Scienza, si è svolto da giovedì 14 a venerdì 15 giugno 2007 a Torino, presso il Circolo dei Lettori, Palazzo Graneri della Roccia (Via Bogino 9).


Le due giornate, pensate come momento di confronto e di formazione per tutte le reti di donne italiane, del Mediterraneo e dei Balcani che intendono realizzare iniziative per migliorare l’attuazione delle “Pari Opportunità per tutti”, hanno visto la partecipazione di 120 persone, provenienti da 9 diversi Paesi: Croazia, Finlandia, Francia, Israele, Italia, Marocco, Spagna, Tunisia e Turchia e rappresentanti 30 diverse istituzioni, enti e associazioni.


L’incontro, voluto dal Forum Internazionale delle Donne del Mediterraneo, il Centro UNESCO di Torino e il Centro Internazionale IPAZIA-UNESCO - Donne e Scienza, nell’Anno europeo per le Pari Opportunità e realizzato grazie ai contributi della Compagnia di San Paolo e della Regione Piemonte, si è svolto sotto il patrocinio di: UNESCO, Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, Commissione Europea, Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento per la Pari Opportunità, Federazione Italiana Club e Centri UNESCO, Regione Piemonte, Provincia e Città di Torino, Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente, Università e Politecnico di Torino.

Lettere di sostegno all’iniziativa sono giunte dall’On. Maria Pia Locatelli per l’UE, dall’On. Paolo Ferrero, Ministro degli Affari Sociali, dall’On. Barbara Pollastrini, Ministra per i Diritti e le Pari Opportunità, dall’On. Livia Turco, Ministra della Salute, dall’On. Emma Bonino, Ministra per il Commercio internazionale e per le Politiche europee.


Così alta considerazione è riprova ulteriore dell’importanza delle tematiche relative alle Pari Opportunità e dell’intento comune di istituzioni locali, nazionali e internazionali, insieme alla società civile e agli istituti di formazione, di darne piena attuazione.

La collaborazione dell’associazione Inner Wheel Club Torino Europea ha mostrato l’efficacia della creazione di reti di donne per realizzare e implementare progetti comuni a sostegno della pace e della condivisione di valori.


L’incontro è stato occasione per festeggiare i primi 10 anni del F.I.D.M. a Torino, offrendo un momento importante di dibattito, formazione e progettazione.


Nell’ottica di una continuità di intenti e operato si è inoltre presentato e diffuso il volume in tre lingue “A 10 anni da Pechino e Barcellona: le politiche Euro-mediterranee dal partenariato al ‘buon vicinato’. Posizione e diritti delle donne tra realtà e utopia”, realizzato a seguito del VI Congresso del F.I.D.M., tenutosi a Torino nei giorni 23-26 novembre 2005.


Nell'Incontro Internazionale di formazione del giugno 2007, le relazioni delle esperte e i rapporti dei lavori dei tre gruppi si sono sviluppati sulla tematica delle Pari Opportunità, intesa nella sua più ampia accezione di rispetto dei diritti di tutti, attraverso riflessioni teoriche, dati di realtà , proposta di impegno comune.


Le testimonianze delle esperte a livello internazionale, comunitario, nazionale e locale hanno mostrato come gli impegni assunti negli anni precedenti e le lotte intraprese per l’effettiva attuazione delle Pari Opportunità hanno sortito degli effetti postivi a tutti i livelli. La partecipazione attiva ha permesso, almeno in alcuni casi, di far invertire la rotta anche in situazioni di conflitti internazionali, dove le donne sono le portatrici di messaggi e le realizzatrici di progetti volti alla pace nel mondo.


L’opera di sensibilizzazione verso queste tematiche, il sostegno da parte di associazioni di donne all’imprenditoria femminile e le azioni istituzionali in ambito legislativo hanno condotto ad un generale miglioramento della condizione femminile a livello formativo, occupazionale e di tutela giuridica.

 

 

 

Queste note positive sono state però accompagnate dalla consapevolezza che l’obiettivo della reale e completa realizzazione dell’uguaglianza non è raggiunto, persistono, infatti, situazioni di difficoltà.

Si assiste ancora alla discriminazione femminile in ambito lavorativo: la sperequazione delle remunerazioni e dell’accessibilità alle posizioni decisionali, comprese le questioni relative al pensionamento.


Lo stesso retroterra culturale dei paesi del mediterraneo costituisce un ostacolo nel cammino verso la piena realizzazione delle Pari Opportunità, una certa immagine del femminile e delle donne, radicato nelle società, a tutti i livelli, influenza ancora le decisioni delle donne divise fra vita professionale e vita familiare.


I dati presentati negli interventi delle sessioni plenarie e della tavola rotonda sono stati uno stimolo rispetto agli obiettivi ancora da raggiungere.


Le relazioni delle esperte e il materiale di approfondimento fornito dagli organizzatori dell’Incontro hanno fornito parte dei dati sui quali si sono sviluppati i dibattiti dei tre gruppi di lavoro.


I gruppi hanno concentrato il dibattito su tre filoni: l’educazione alle Pari Opportunità, l’imprenditoria femminile, la rappresentanza istituzionale attraverso assessorati, commissioni e comitati alle Pari Opportunità. Grazie alla partecipazione di donne leader italiane e straniere e di donne di diverse generazioni e interessi, sensibili a queste tematiche, i lavori si sono svolti a un alto livello qualitativo con un’attenzione specifica alla definizione di intenti e di azioni pratiche da intraprendere per la completa realizzazione degli obiettivi condivisi.


Nel corso dell’incontro si è riaffermata la viva consapevolezza che l’emancipazione femminile e l’implementazione dell’eguaglianza di genere a tutti i livelli e in tutti i paesi del Mediterraneo e dei Balcani non riguarda solo le donne, ma è una questione di interesse per tutta la società.

Il successo e l’emancipazione femminile costituiscono elementi focali dello sviluppo economico e culturale del genere umano.


A fronte di quanto è emerso si è riconfermata la volontà delle donne di diverse generazioni, paesi e istituzioni di imporsi come parte attiva capace di intervento politico nelle sedi locali, nazionali e internazionali, per il Mediterraneo ed i Balcani.

 


Per realizzare tale volontà le partecipanti, nella seduta plenaria conclusiva del 15, hanno deciso di costruirsi come Rete permanente di formazione, dialogo e scambio di esperienze, nella comune convinzione che un costante dialogo interculturale e un sincero scambio fra pari possano combattere il terrorismo e il fondamentalismo al fine di ottenere la pace.


Questa Rete si prefigge di far emergere chiaramente i terreni in cui svolgere le azioni pratiche concordate, sotto il coordinamento temporaneo del Centro UNESCO di Torino.


Un primo e proficuo risultato della costituzione di questa Rete è stata la presentazione da parte di una delle partecipanti dei risultati dell’Incontro al Consiglio Superiore della Magistratura.